Karrol Nano – Kawabonga

Letra “Karrol Nano – Kawabonga” Official Lyrics

Intro

Beh, come dire, turboo.. lenze? Insomma, ci sono le turbolenze
Ecco

Strofa 1

Tuta anti tutto messa apro la porta con i piedi, calcio! Falcio il collo della vicina ficcanaso che, caso, è d’intralcio. Piazzo trappole intorno alla chiesa:
C’è una bambina indifesa per lato, il maiale aspetto appostato, non me ne frega un cazzo sparo! Chiaro?
Ho una bottiglia d’amaro, in bocca un zigaro nel mood da sicario. Caro ci decimeranno! È un messaggio, tra un po’ sulla terra non ci sarà più spazio
Alla G.I. Joe stendo un terrorista in un gas n go, ci vivo, al mondo non appartengo, st’inferno è un incendio io gli vengo dentro e lo spengo
L’alto ci offre scempio da chi prendo esempio? Attendo е tempo spendo. Un predatorammazzachiabbandona i figli invеnto lo chiamo “Telomeritic”, mo faccio clic! La rabbia infilza il foglio con la bic, ho amici attivi e passivi tra il lenzuolo e il ring ma se fai la checca di merda nessuno mi dice: “Cringe!”. Sin dal “Drin” Si capii chi è il Jumping high knee e chi il clinch, sei Pee Wee il bimbo grasso in Richie Rich, se tiri le orecchie sembri Stich
Ho scritto alla scena rap: “Wee come va fittiamo?” Come se coi ricchi cazzi loro cagano proprio Karrol Nano

Prerit

No no no no no no no no
Va va va va

No no no no no no no no
Do fuori

Ritornello

Prendo a dei colpi di cappella tutti i razzisti
Sono al comando di una mafia “Kill finti artisti”
Sono un grande incompreso o chissà uno dei primi
Ora che siam volati fin qua che si fa?

Mi sono buttato sto volando wii
Nuvola a forma di troia montoo hihaa
Dentro me scorre il sangue di un mc
Presi male le mie palle sono
Qua ta daa

Strofa 2

Ehm, ehm, nonna cos’è quel pallino scuro in cielo? Come non vedo? Diventa sempre più grande, viene in nostra direzione credo
Scende il gelo, il ciel si fa nero, nonna scatta è contro la Germania Del Piero, si gira indietro a veder dov’ero mentre si apre una voragine di un metro.. Nonna noo!
Sono un macaco bullo che lancia cacca dal culo, da nudo picchio politici omofobi a suon di judo, sudo, quando parlo si capisce un tubo, stupro, sono un duro, mi drogo e rubo. Sono mentalmente chiuso, giro con il paraocchi, irrompo in graziella impennando e sparando al cielo al parco giochi
Ammazzeremo la gente di merda al mondo tutta oggi, è soggettivo, o muoio anch io o restiamo davvero in pochi. Lei è psyco io gliela do vinta, le lascio la cinghia
Solo per ‘na spinta. Buona! Eccoci, undici pecorelle dall animo ribelle, vediam delle belle, “Che fascino il mister in sedia a rotelle” Eh no, è perché non ci faceva fare partitelle. Amici poi: “Il mio anello l’ha visto qualcuno? Nessuno? Dai raga me l’ha dato mia nonna!” Bisogna dirlo non è carogna, ti senti superiore a me caro compagno di fogna? Vergogna! La gente il peccato infogna e funziona perché insomma, si sente e si sogna una brava persona

Prerit

No no no no no no no no
Va va va va

No no no no no no no no
Do fuori

Ritornello

Prendo a dei colpi di cappella tutti i razzisti
Sono al comando di una mafia: “Kill finti artisti”
Sono un grande incompreso o chissà uno dei primi
Ora che siam volati fin qua che si fa?

Mi sono buttato sto volando wii
Nuvola a forma di troia montoo hihaa
Dentro me scorre il sangue di un mc
Presi male le mie palle sono
Qua ta daa

Strofa 3

Non volevano vivessi qua
Qua quaa
Che avessi questo contratto qua
Qua qua quaa
Posso vivere trent anni qua
Qua quaa
Che per molti mai sarò di qua
Qua qua quaa

Mischio tecnico e balistico colpendoti i nervi con l’artistico, amplifico il vostro raggio psichico senza farvi manco fare sforzo fisico
Occhio! Un genio è lo stupido in gruppo di ignoranti, sarai da solo se hai ragione, va avanti! È rappar male o siete normali cantanti non inventiamo sottogeneri imbarazzanti. (Siamo grandi)
Levo i social dai cell, mi confondo con il gel sembro la scimmia Marcell fusa al coniglio Duracell, peto ed esce strudel dal mio buco del gas, con quel das scrissero il secondo The last of us. Sono in rissa per una maglia alla caritas poi al bar dico che l’ho presa all’ Adidas, ma si, nel mio paesino se vuoi avere un vicino sii un falso e dì balle di continuo, non dico eh, insinuo. “Facciamolo” In disparte, in gruppo sono il sol cretino che fa casino, vuoi rappare? Attacca e spacca o passa, è un consiglio o a scuola coi tuoi video sfotteranno tuo figlio haha! Dentro il paese della truffa regna l’invidia, ti accade un bene lo volevo io. Possiamo uscire insieme, posso anche dirti: “Ti voglio bene”
Che sotto, mi da fastidio

Prerit

No no no no no no no no
Va va va va

No no no no no no no no
Do fuori

Ritornello

Prendo a dei colpi di cappella tutti i razzisti
Sono al comando di una mafia: “Kill finti artisti”
Sono un grande incompreso o chissà uno dei primi
Ora che siam volati fin qua che si fa?

Mi sono buttato sto volando wii
Nuvola a forma di troia montoo hihaa
Dentro me scorre il sangue di un mc
Presi male le mie palle sono
Qua ta daa

Dentro me scorre il sangue di un mc
Presi male le mie palle sono
Qua ta daa
Dentro me scorre il sangue di un mc
Presi male le mie palle sono
Qua ta daaaaaaaaa

No no no no no no no no
Va va va va

No no no no no no no no
Do fuori

No no no no no no no no
Hahaha haha

No no no no no no no no
Do fuori

Prendo i tuoi a colpi di cappella, son due razzisti
Sono al comando di una mafia: “Kill finti artisti”
Sono un grande incompreso o chissà uno dei primi
Ora che siam volati fin qua che si fa?

No no no no no no no no

No no no no no no no no

No no no no no no no no

No no no no no no no no

%d blogueiros gostam disto: