Lokita – Fahrenheit

Letra “Lokita – Fahrenheit” Official Lyrics


Testo di “Fahrenheit”

Intro

Diego, Diego
Diego


Pre-Ritornello

Sabbie mobili a duecento Fahrenheit, uh-uh
Siamo lacrime che non piangiamo mai, uh-uh
Parlo piano, tanto poi mi sentirai, uh-uh, uh-uh-uh


Ritornello

Habibi, occhi come Shahrazād
Polvere d’oro nel DNA
Respiri che si bloccano a metà
Margini che spingiamo un po’ più in là
Sabbie mobili a duecento Fahrenheit, uh-uh
Siamo lacrime che non piangiamo mai, uh-uh
Grido forte così non ti scorderai, uh-uh, uh-uh


Strofa 1

Elettricità nell’aria che mi dà la scossa
In punta di piedi come su sabbia che scotta
Ti cancello dalla pelle, ma ti ho nelle ossa
Ci stringiamo così forte che sembra una lotta
E sе mi sparassero mentre mi baci, non sanguinеrei
E se ti baciassero altre labbra, io ti sparerei
E se mi restasse solo un respiro, te lo regalerei
E ricomincerei


Pre-Ritornello

Sabbie mobili a duecento Fahrenheit, uh-uh
Siamo lacrime che non piangiamo mai, uh-uh
Parlo piano, tanto poi mi sentirai, uh-uh, uh-uh-uh


Ritornello

Habibi, occhi come Shahrazād
Polvere d’oro nel DNA
Respiri che si bloccano a metà
Margini che spingiamo un po’ più in là
Sabbie mobili a duecento Fahrenheit, uh-uh
Siamo lacrime che non piangiamo mai, uh-uh
Grido forte così non ti scorderai, uh-uh, uh-uh


Strofa 2

Serpenti a sonagli tra i fiori d’argan
Bruci dentro sei tequila di Culiacán
Stretti, stretti, porte chiuse
Bim bum bam per chi seduce
Vestiti caduti a terra, sparsi come bossoli, spegni la luce


Pre-Ritornello

Sabbie mobili a duecento Fahrenheit, uh-uh
Siamo lacrime che non piangiamo mai, uh-uh
Parlo piano, tanto poi mi sentirai, uh-uh, uh-uh-uh


Ritornello

Habibi, occhi come Shahrazād
Polvere d’oro nel DNA
Respiri che si bloccano a metà
Margini che spingiamo un po’ più in là
Sabbie mobili a duecento Fahrenheit, uh-uh
Siamo lacrime che non piangiamo mai, uh-uh
Grido forte così non ti scorderai, uh-uh, uh-uh

%d blogueiros gostam disto: