Home / Rap / Mattak – Will Hunting

Mattak – Will Hunting

Update/Atualizar Video

Lyrics, Letra: Will Hunting – Mattak
Testo:
Ritornello:
Lasciami cadere giù, lasciami cadere giù
così non sentirò i guai.
Ho gli stessi problemi di Will Hunting, una voce in testa fa: “devi ripigliarti”.
Lasciami cadere giù, lasciami cadere giù così non sentirò i guai, così non sentirò i guai…”devi ripigliarti”.

1 strofa:

Il sottoscritto si sente un marziano,
cresciuto troppo finto, un clima molto spinto, un ambiente malsano.
Ho sempre avuto un corpo piccolo e mente d’anziano,
“è morto dicono” conferma Jerry mentre danziamo.

Ci troviamo, suoniamo come intimi jazzisti,
trascrivendo l’inferno dai dipinti di Beksiński.
Me lo sento, ogni passo è un tugurio in gabbia, già improntato,
ce l’ho dentro lo spazio più buio che abbia mai incontrato.

Il mio cervello è decelerato,
controlla il mio alter ego, un gemello decerebrato,
ma sta volta il problema è degenerato:
ho fatto incubi con gli occhi di chi scorda com’era e n’esce deviato.

La mia vita negli abissi è un pesce annegato,
ho chiesto al mio cuore di aprirsi: non riesce, è negato.
Mi guardi e mi dici “che scellerato”
ma in fondo se vi ammazzo tutti mi sa che è il mondo che ce n’è grato.

Bridge:

Ho provato ad amarmi ma non era corrisposto,
come nei sogni mente e corpo, corro e non mi sposto mai.
Come nei sogni mente e corpo, corro e non mi sposto mai.

Ritornello

2 strofa:

Versami da bere shot bro,
mi vedi al bar agonizzato, il karma è alcolizzato, ad ogni sfida beve troppo.
La fortuna è cieca, beh, la sfiga vede doppio
e mi tiene d’occhio mentre fuma siga piene d’oppio.

Vivo spento e riflesso dagli arti
se a ogni gesto e intervento mi sento diverso dagli altri.
Trick mitraglia scrausi,
mi credi chic? Ho teschi in sogni così grotteschi che David Lynch mi fa gli applausi.

Son veri i disagi che raccontavo:
Non ho un “io” ma un surrogato che immagino da lontano.
E giro con demoni in sneakers,
sto con chi se le riscrive, c’ho serie di sfighe come storie di Lemony Snicket.

Qua ogni presenza ascolta,
per gli sbatti repressivi la mia testa pensa storta,
vorrei gli antidepressivi ma ora sono senza scorta,
ingoio tanti detersivi perché ho la coscienza sporca.

E con un testo ammazzo iene, spesso non sono me stesso
e penso: “cazzo mene, tanto la posa terrà”.
Del resto, non me la passo bene:
Perché se “pazzo” viene da “pazzia”, “matto” da cosa verrà.

Bridge
Ritornello

 Notify Problem

Update Letras

Update Video

Add Official Music Video

Confira Mais Letras

ZZ – Ryu feat. Mattak Ryu - ZZ feat. Mattak Lyrics, Letra: ZZ Zoro uno solo oscuro fumo marlboro,non cerco l’oro la mia vita è un cerchio Uroboro vita di merda prima ti ...