VOLUMETRIC – Dalla Cooperativa

Dalla Cooperativa – VOLUMETRIC Lyrics Letra:
Ferrovieri palazzina e i miei amici citofonavano alle tre
Compiti da fare per poi farmi interrogare
Da mamma che ancora aveva piatti da asciugare
Solita storia tutti i pomeriggi
Nella scatola dei colori soltanto pennarelli grigi
Sotterfugi da pensare a quell’ora non avevo voglia di studiare
Tra canzoni e cartoni alla TV mi distraevo per non pensarci più
E allora si te lo ho detto è ancora presto per pensare a tutto questo
La merenda di scuola schiacciata
Per mio padre era l’ora del caffè accompagnato dalle sue sigarette
Pisolino pomeridiano coricato li su quel divano
Guai a chi faceva chiasso dal sesto piano
E no non riesco a dimenticare tutto questo
Spaghetti al sugo o anche al pesto e no non posso
Tanti castelli costruiti dentro un fosso
Non voglio dimenticare la mia infanzia elementare
Tanti maestri che mi facevano sclerare
Calcio e ancora calcio inseguendo quel pallone
Le mie giornate sotto il sole li dal palazzone
Tanti sogni tanti sacrifici averli realizzati per non esserne pentiti
Suona la campana arriva franca la bidella che vende pane e mortadella
Il gesso sulla lavagna che si
Scoglie come cioccolato sopra pan di spagna
Beh che dire ho terminato l’inizio
Del mio racconto è appena cominciato
Noi veniamo dalla cooperativa ferrovieri tu fra da dove vieni yaya
Noi veniamo da qui si esatto dalla cooperativa dietro quel palazzo ya
Noi veniamo dalla cooperativa ferrovieri tu fra da dove vieni ya ya

Letra lyrics lyric letras versuri musiek lirieke tekstet paroles

%d blogueiros gostam disto: